Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni clicca qui.

La guida ai servizi del Comune di Mariano Comense permette al cittadino di conoscere rapidamente....

FATTURAZIONE ELETTRONICA – AVVISO AI FORNITORI

 

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art. 1 commi da 209 a 214 a decorrere dal 31 marzo 2015.

Pertanto, da tale data, questa Amministrazione non potrà più accettare le fatture che non siano trasmesse in formato elettronico ai sensi del DecretoMinisteriale n. 55/2013.

Dal 31 marzo 2015 al 3 giugno 2015 questa Amministrazione potrà ancora procedere al pagamento delle fatture cartacee solo se emesse prima del 31 marzo 2015 ed anche se ricevute dopo tale data.

Dal 01 luglio 2015 non si potrà più procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale di fatture che non siano rese in formato elettronico.

Inoltre, per poter rendere possibile una tracciabilità effettiva dei pagamenti effettuati dalla pubblica amministrazione, le fatture in formato elettronico emesse secondo l’art. 25 del decreto legislativo n. 66/2014, devono contenere le seguenti informazioni:

  • codice identificativo di gara (CIG);
  • codice unico di progetto (CUP), per fatture relative a lavori pubblici – ove comunicato.

Il Codice Unico Ufficio è una ulteriore informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall’Agenzia delle Entrate di recapitare correttamente la fattura elettronica all’Ufficio destinatario.

Per quanto riguarda il Comune di Mariano Comense il Codice Univoco Ufficio è il seguente:

UFA1Q6

Si invitano pertanto i fornitori a consultare il sito www.fatturapa.gov.it nel quale sono disponibili ulteriori informazioni in merito alle modalità di predisposizione e trasmissione della fattura elettronica.

Mariano Comense, 13.02.2015

IL RESPONSABILE SETTORE
ECONOMICO-FINANZIARIO
Ornella Elli

ELENCO IMPRESE PER L’OFFERTA DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO NEL TERRITORIO DI MARIANO COMENSE A PREZZI CONVENZIONATI.

Per raggiungere l’obiettivo di eliminare la presenza di amianto, e garantire la salvaguardia ambientale e la difesa della salute dei cittadini, l’Amministrazione Comunale ha stilato con un bando aperto, un elenco d’imprese che si sono impegnate a praticare nei confronti dei cittadini e imprese di Mariano Comense dei costi convenzionali predefiniti per le attività di rimozione e smaltimento dell’amianto.

I cittadini e le imprese sono quindi liberi di rivolgersi alle imprese dell’elenco di cui all’allegato link, elenco non vincolante per i cittadini, per l’offerta a prezzi convenzionati del servizio di cui sopra.

La convenzione nello specifico consiste nell’esecuzione di interventi di bonifica, rimozione e smaltimento di coperture costituite da materiali contenenti amianto presenti sul territorio comunale di Mariano Comense, nel rispetto della normativa vigente. Le imprese dovranno eseguire i sottoelencati interventi di bonifica di materiali contenenti amianto, richiesti direttamente dai privati cittadini, alle condizioni offerte e convenzionate di cui all’allegato link .

A) Bonifica tramite intervento di rimozione e smaltimento(art. 3 comma 3a) D.M. 06/09/1994) da eseguirsi secondo le procedure operative previstedal del D.M. 06/09/1994;

  1. Ogni intervento è comprensivo di quanto di seguito riportato:
  2. sopralluogo e realizzazione documentazione fotografica;
  3. redazione piano di lavoro e consegna alla competente ASL;
  4. predisposizione trabattello mobile;
  5. trattamento delle lastre di amianto mediante l’applicazione a spruzzo di prodotto incapsulante;
  6. rimozione delle lastre di amianto;
  7. imbancalaggio e confezionamento mediante polietilene di idoneo spessore;
  8. trasporto con mezzo autorizzato e conferimento in impianto autorizzato allo smaltimento del CER 17.06.05;
  9. rilascio della documentazione di avvenuta bonifica;

Esclusioni:

  1. predisposizione del ponteggio;
  2. predisposizione dei parapetti anticaduta;
  3. noleggio automezzo munito di piattaforma aerea;
  4. opere murarie;
  5. allacciamenti elettrici/idraulici;
  6. tutto quanto non espressamente indicato nella convenzione di cui all’allegato schema.

B) Bonifica tramite metodo dell’incapsulamento(art. 3 comma 3b) D.M. 06/09/1994) da eseguirsi secondo le procedure operative previste dal del D.M. 06/09/1994;

  1. Ogni intervento è comprensivo di quanto di seguito riportato:
  2. sopralluogo e realizzazione documentazione fotografica;
  3. redazione piano di lavori e consegna alla competente ASL;
  4. predisposizione trabattello mobile;
  5. trattamento delle lastre di amianto mediante l’applicazione di prodotto incapsulante;
  6. rilascio della documentazione di avvenuta bonifica;

Esclusioni:

  1. predisposizione del ponteggio;
  2. predisposizione dei parapetti anticaduta;
  3. noleggio automezzo munito di piattaforma aerea;
  4. opere murarie;
  5. allacciamenti elettrici/idraulici;
  6. tutto quanto non espressamente indicato nella convenzione di cui all’allegato schema.

Nei file allegati sono contenute tutte le informazioni relative alle imprese convenzionate e ai prezzi da queste praticati.

 

Il Comune di Mariano Comense, in data 16.04.2014, ha sottoscritto con il Tribunale Ordinario di Como apposita convenzione per l’ammissione dei cittadini, che in sede di giudizio o condanna, a seguito di richiesta presentata direttamente o per tramite del proprio avvocato difensore, ottengono dal Giudice la conversione della pena detentiva o pecuniaria in prestazione di Lavoro di Pubblica Utilità.

La domanda di ammissione, in carta semplice, dovrà contenere le dichiarazioni e la documentazione necessaria per l’istruttoria riportate nel fac-simile allegato. La stessa, indirizzata al Settore Risorse Umane, potrà essere presentata, tramite l’allegato modulo, direttamente al Servizio Protocollo del Comune di Mariano Comense, inviata tramite posta oppure inoltrata tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dopo la verifica dell’istanza, il cittadino verrà convocato, alla presenza eventuale del proprio avvocato difensore, per un colloquio conoscitivo a cui seguirà la stesura di un progetto personalizzato di inserimento al Lavoro di Pubblica Utilità.
Il progetto dovrà essere valutato ed accolto dal Giudice che stabilirà, nella sentenza/decreto penale di condanna, la durata del Lavoro di Pubblica Utilità. Solo successivamente al ricevimento del provvedimento definitivo del Giudice si provvederà all’attivazione del progetto.

Gli ambiti di attività cui il cittadino potrà essere adibito sono indicati nella Convenzione sottoscritta tra il Comune di Mariano Comense e il Tribunale di Como, e di seguito riportati:

  1.  prestazioni di lavoro a favore di organizzazioni di assistenza sociale o volontariato operanti in particolare nei confronti di tossicodipendenti, persone affette da infezioni da HIV, portatori di handicap, malati, anziani, minori, ex detenuti o extracomunitari;
  2.  prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturali, di tutela del patrimonio ambientale e culturale, ivi compresa la collaborazione ad opere di prevenzione incendi, di salvaguardia del patrimonio boschivo e forestale o di particolari produzioni agricole, di recupero del demanio marittimo, e di custodia di musei, gallerie o pinacoteche;
  3.  prestazioni di lavoro in opere di tutela della flora e della fauna e di prevenzione di randagismo degli animali;
  4.  prestazioni di lavoro nella manutenzione e nel decoro di ospedali e case di cura o di beni di demanio e del patrimonio pubblico ivi compresi giardini, ville e parchi, con esclusione di immobili utilizzati dalle Forze Armate o dalle Forze di Polizia;
  5.  altre prestazioni di lavoro di pubblica utilità pertinenti la specifica professionalità del condannato.

 

Allegati:

Il Comune di Mariano Comense riconosce e valorizza il ruolo del volontariato civico quale prima forma di solidarietà sociale e di partecipazione nella risposta dei bisogni della comunità.

Il volontariato infatti, svolto in ogni sua forma, è espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo, strumento utile all’individuazione dei bisogni e all’efficace conseguimento dei fini istituzionali dei servizi. Per tali finalità il Comune di Mariano Comense ha istituito l’ ”Albo dei volontari civici della città di Mariano Comense” nel quale i singoli cittadini possono iscriversi, in qualità di volontari, al fine di dare la propria disponibilità nello svolgimento di attività in ambito di progetti approvati dalla Giunta Comunale e individuati, a titolo esemplificativo, nelle seguenti aree di attività:
• attività di carattere culturale, inerenti la tutela, la promozione e valorizzazione della cultura, del patrimonio storico ed artistico;
• attività ricreative e sportive ivi comprese le manifestazioni pubbliche a carattere sociale, sportivo, culturale ecc. organizzate e/o patrocinate dall’amministrazione comunale o dalle singole associazioni iscritte all’albo delle associazioni;
• attività inerenti alla tutela e al miglioramento della vita, la tutela dell’ambiente, la protezione del paesaggio e della natura, il decoro e la valorizzazione degli spazi pubblici, e il contributo ad una loro migliore e più sicura fruizione.

I cittadini interessati a svolgere un’attività di volontariato possono presentare domanda utilizzando l’apposito modulo, previa verifica dei requisiti da possedere e dichiarare riportati nell’avviso pubblico di istituzione dell’Albo dei volontari civici della città di Mariano Comense.

La richiesta di iscrizione all’Albo Comunale dei Volontari Civici, redatta sull’apposito modulo dovrà pervenire al Settore Risorse Umane del Comune di Mariano Comense – Piazzale Console Teodoro Manlio, n. 6/8, 22066 Mariano Comense, secondo una delle seguenti modalità:

  • presentazione della domanda a mano all’Ufficio Protocollo dell’Ente, nell’ambito del normale orario di apertura (lun. e merc. 9.00-13.00 e 16.45-18.15, mart. merc. e giov. 9.00-13.00);
  • invio della domanda per mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • invio della domanda tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per informazioni: Settore Risorse Umane tel. 031.757216.

pdf Avviso istituzione dell’Albo dei Volontari civici della Città di Mariano Comense (7.47 MB)
pdf Allegato domanda iscrizione albo volontari cicivi (2.26 MB)
pdf Aggiornamento Albo Volontari Civici determina n° 496-2017 (14 KB)

logo rI dipendenti e i collaboratori, gli amministratori e gli utenti del Comune di Mariano Comense che intendono segnalare situazioni di illecito (fatti di corruzione ed altri reati contro la pubblica amministrazione, fatti di supposto danno erariale o altri illeciti amministrativi) di cui sono venuti a conoscenza nell’amministrazione possono segnalare tali condotte anche utilizzando il modello che segue.

Si rammenta che l’ordinamento tutela coloro che effettuano la segnalazione di illecito.

In particolare, la legge e il Piano Nazionale Anticorruzione (P.N.A.) prevedono che:

• l’amministrazione ha l’obbligo di predisporre dei sistemi di tutela della riservatezza circa l’identità del segnalante;

• l’identità del segnalante deve essere protetta in ogni contesto successivo alla segnalazione. Nel procedimento disciplinare, l’identità del segnalante non può essere rivelata senza il suo consenso, a meno che la sua conoscenza non sia assolutamente indispensabile per la difesa dell’incolpato;

• la denuncia è sottratta all’accesso previsto dagli articoli 22 ss. della legge 7 agosto 1990, n. 241;

• il denunciante che ritiene di essere stato discriminato nel lavoro a causa della denuncia, può segnalare (anche attraverso il sindacato) all’Ispettorato della funzione pubblica i fatti di discriminazione.

Per ulteriori approfondimenti, è possibile consultare il Piano Nazionale Anticorruzione.

Per la presentazione di una denuncia va compilato il modello allegato sotto e recapitato esclusivamente al Responsabile anticorruzione – Segretario generale, direttamente o tramite email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mariano Comense, 24/11/2015

Il responsabile anticorruzione

pdf Modulo segnalazione Illeciti (723 KB)

logo r Il Comune offre ai suoi cittadini maggiorenni la possibilità di esprimere la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti a scopo di trapianto. 

Tutti i dettagli nel manifesto allegato.

pdf Donare gli organi - Una scelta in Comune (300 KB)

In collaborazione con: LogoSpazioGiovani

 

Da venerdì 10 aprile il primo piano della stazione di Mariano Comense è diventato un punto di riferimento per i giovani e per le politiche giovanili di Mariano. L’iniziativa prende avvio grazie al progetto Stazione in Comune promosso da Ferrovie Nord Milano, il quale prevedeva la riqualifica di spazi abbandonati delle stazioni ferroviarie per renderli luoghi di cultura, prevenzione e fucine di nuove progettualità. Il Comune di Mariano ci ha fortemente creduto e, grazie anche ad un suo contributo economico, è stato così possibile riqualificare l’ex appartamento del custode per realizzare progetti ed iniziative a favore dei giovani e con i giovani stessi. Le azioni progettuali che all’interno di questo spazio prenderanno avvio saranno possibili grazie ad progetto di Spazio Giovani e ad un cofinanziamento della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca che trasformeranno l’appartamento in una Workstation: stazione di giovani attivi per il proprio futuro. Questo nuovo spazio vuole essere il punto di partenza di percorsi di supporto allo sviluppo di idee e competenze giovanili, punto di informazione e orientamento riguardo a volontariato, corsi, opportunità per i giovani, programmi europei, istruzione e formazione, rilancio di percorsi formativi ed eventi, ma allo stesso tempo auspica di diventare luogo di raccolta di idee e proposte di cittadinanza attiva e protagonismo giovanile, di messa in rete di competenze e di bisogni, di creazione di nuovi legami ed opportunità di creare, promuovere, lavorare insieme.

Il progetto è partito, e tu cosa aspetti a prendere questo treno?! Vieni a trovarci e porta le tue proposte!

pdf Volantino Workstation Mariano (821 KB)